AQUÆ
Immagine predefinita
società

COVID-19: l'infezione riconosciuta come malattia professionale per i caregiver colpiti

Tempo di lettura: <1 minuto

Durante la conferenza stampa di lunedì 23 marzo, il ministro della Solidarietà e della Salute aveva annunciato: " Ai caregiver che si ammalano lo dico: il coronavirus lo sarà sistematicamente et automatiquement riconosciuta come malattia professionale e questo è il meno. Non vi è alcun dibattito al riguardo, poiché non ci sarà mai alcun dibattito non appena le misure annunciate andranno nella direzione della massima protezione possibile di coloro che sono sul campo.". Olivier Véran ha anche ricordato " che la nostra società non può fare a meno della protezione dei caregiver "E ha reso omaggio a" l'impegno dei caregiver verso i loro pazienti".

Parole confermate lo stesso giorno dal primo ministro, Édouard Philippe, durante il suo intervento sul telegiornale delle 20 di TF1: " Per tutti questi caregiver che si ammalano, il coronavirus sarà riconosciuto come una malattia professionale '.

©Mohamed Hassan de Pixabay 

Leggi anche ...

Presto acqua, agricoltura e ossigeno su Marte?

SQUADRA ACQUA

Per le donne boliviane, l'acqua è fonte di vita... e di persistenti disuguaglianze

Alban Derouet

Scarsità d'acqua e agricoltura: la scia delle fonti "non convenzionali"

SQUADRA ACQUA

Lascia un tuo commento

Questo sito utilizza Akismet per ridurre indesiderati. Ulteriori informazioni su come vengono utilizzati i dati dei commenti.

Traduci »
X