AQUÆ
Immagine predefinita
Turismo

I professionisti del settore richiedono un Ministero del Turismo

Tempo di lettura: 2 verbale


Mentre Jean-Yves Le Drian mantiene la sua carica di ministro per l'Europa e gli affari esteri, e l'elenco dei segretari di Stato dovrebbe essere svelato dopo il 14 luglio, nessun ministro del turismo è stato nominato durante l'ultimo rimpasto.

Mentre il Presidente del Consiglio ha annunciato lunedì 6 luglio il suo nuovo governo, gli attori del turismo si rammaricano della mancanza di rappresentanza del proprio settore e chiedono la nomina di a ministro dedicato. Facendo eco alle proposte avanzate dal Senato all'inizio di maggio a favore di un " Ministro del turismo a pieno servizio Per guidare il piano di recupero.

Leggi anche:  Rimpasto: una nuova squadra per gestire il periodo post crisi

Un ministero per supportare il lavoro del Comitato di Settore

Quindi a comunicato stampa congiunto è stato pubblicato martedì 7 luglio da organizzazioni professionali, tra cui Umih (Union of Trades and Hospitality Industries), GNC (National Group of Hotel Chains), GNI (National Group of Independents), FNHPA (National Federation of Outdoor Hotels) , ADN Tourisme o anche società di viaggi. 

I rappresentanti del settore ricordano che il turismo rappresenta 2 milioni di posti di lavoro e 8% del PIL (prodotto interno lordo), oltre ad essere l'area più pesantemente colpita Pandemia di covid-19. Inoltre, si specifica che il settore ha una missione a livello locale e nazionale: " Le società dell'economia turistica hanno un ruolo sociale e sociale importante per lo sviluppo e la coesione di tutti i nostri territori, nonché per l'influenza del nostro paese. '.

Leggi anche:  Per il Senato è giunto il momento di nominare un ministro del Turismo

Parallelamente, il lavoro svolto dal Comitato di settore, sotto la guida del Segretario di Stato Jean-Baptiste Lemoyne, si evidenzia per aver reso possibile il coordinamento dell'azione di enti pubblici e professionisti. Oltre ad essere a favore di un piano di ripresa a supporto delle imprese.

In conclusione, gli autori ritengono che l'istituzione di un Ministero del turismo consentirebbe di perpetuare il posto della Francia nell'economia turistica internazionale, ma anche di prepararsi per eventi futuri, in particolare sportivi.

Leggi anche ...

Verso una transizione energetica per le piscine pubbliche

SQUADRA ACQUA

Le terme stanno diventando verdi!

SQUADRA ACQUA

Censimento delle grotte sommerse in Corsica 

Alban Derouet

Lascia un tuo commento

Questo sito utilizza Akismet per ridurre indesiderati. Ulteriori informazioni su come vengono utilizzati i dati dei commenti.

Traduci »
X