fbpx
AQUÆ
Immagine predefinita
società

In Nuova Caledonia, un'eredità della gestione dell'acqua da migliaia di anni

Tempo di lettura: 5 verbale

Delphine Coulange, New Caledonian Agronomic Institute; Caroline Lejars, CIRAD et Severine Bouard, New Caledonian Agronomic Institute

Dal 1790 la distribuzione dell'acqua è stata una delle più importanti competenze comunali in Sistema francese di gestione delle risorse idriche. Basata su un approccio che privilegia gli aspetti tecnici della risorsa, la gestione dell'acqua in Nuova Caledonia presenta tuttavia alcune caratteristiche specifiche.

Secondo il stato della terra da cui scorre la risorsa, l'acqua dipende quadri giuridici diversi, compreso quello del Personalizzato.

Lo status giuridico della risorsa idrica in Nuova Caledonia.
//www.legifrance.gouv.fr

Gestione dell'acqua in una situazione interculturale

In Nuova Caledonia, recherches sono attualmente in corso di realizzazione per identificare le continuità e le interruzioni dei metodi di gestione dell'acqua sui terreni consuetudinari, siano essi formali o informali.

Dalla storia antica ai giorni nostri, Rappresentazioni melanesiane Alla comprensione tecnica dell'acqua, questo articolo mette in evidenza alcuni elementi di costume che influenzano la gestione dell'acqua, e il modo in cui le relazioni tra persone, tecniche e risorse hanno plasmato e ancora modellano questa gestione .

Mappa della Nuova Caledonia con i due comuni target dello studio, D. Coulange, IAC. Fare clic per ingrandire.
Autore previsto

Sulla base di uno studio etnografico di due comuni della Caledonia, mostra l'importanza di posizioni (diversi ruoli sociali di un individuo) stakeholder nella gestione dell'acqua, nonché il legame tra questa gestione e lo spazio in cui opera.

Una pratica millenaria

Secondo lavoro archeologico condotta sull'isola, l'acqua sarebbe stata dominata millenni fa per l'irrigazione di tarodières in terrazze. Questi grandi e sofisticati lavori agricoli fanno appello a conoscenze e rappresentazioni locali che continuano ancora oggi.

Tarodières da Honrôés a Bourail (1974).
A. Saussol, Patrimonio

Deviata a monte di un ruscello da un sistema di dighe in pietra, l'acqua circolava poi in canali scavati nel terreno. L'obiettivo era irrigare le colture di taro organizzate a gradini sui pendii.

Sito di tarodières terrazzate irrigate a Hienghène (2016).
Mappa base Georep e adattamento Delphine Coulange, Autore previsto

Solo alcuni Kanak (primi abitanti della Nuova Caledonia) erano legittimi ad assumere i ruoli consueti di prendersi cura di questo sistema di irrigazione e / o di trovare le sorgenti.

Il concetto di "posizionalità" per parlare degli attori della gestione dell'acqua sui terreni consuetudinari

Esistono molti parallelismi tecnici tra i metodi attuali di distribuzione dell'acqua potabile nelle tribù studiate e quello dell'acqua di irrigazione delle tarodières.

Diagramma comparativo dei sistemi di distribuzione dell'acqua dolce superficiale, tradizionali (irrigazione e acqua potabile) e contemporanei (acqua potabile).
Delphine Coulange, Autore previsto

Il flusso dell'acqua è per gravità e sono preferite le prese d'acqua di superficie. Con i bacini oggi, o con i bacini dell'epoca, l'acqua viene immagazzinata prima di essere inviata agli appezzamenti e / o alle case.

Ufficialmente e tradizionalmente, individui specifici sono responsabili della manutenzione di questi sistemi idrici. Qui, il concetto di “posizionalità” consente di definire le dimensioni sociali, consuetudinarie e professionali dell'individuo responsabile della gestione dell'acqua. Tradizionalmente e informalmente, questi attori sono scelti tra i clan di terra, quindi secondo la loro nom e da dove vengono.

Formalmente, sono professionisti affiliati o ai servizi idrici del municipio o ad aziende private a seconda del modalità di gestione scelto dal municipio. Quando l'individuo è legittimo nella sua professione come nel suo ruolo abituale, questo rafforza la legittimità dell'esercizio della sua funzione, del suo ruolo. Gli statuti professionali e consuetudinari vengono poi articolati e rendono più fluida la gestione dell'acqua locale.

Schema di una tipica tipologia di posizioni per un individuo su un terreno consuetudinario.
Delphine Coulange, Autore previsto

Viceversa, posizioni “conflittuali” possono generare difficoltà di gestione.

L'influenza del territorio sulla definizione di "posizionalità"

Così come il ruolo consuetudinario coinvolge la legittimità di un individuo nella gestione della risorsa, il territorio circoscrive spazialmente questa legittimità. I ruoli consuetudinari sono associati ai nomi dei clan che dipendono da località specifiche. L'individuo, avendo lasciato il suo territorio, non può esercitare tutte le dimensioni del suo ruolo.

molto micro-localizzato, questi luoghi determinano l'identità Kanak, poiché i clan si considerano appartenenti a questi luoghi. La terra non possiede se stessa, è lei e gli antenati che sono lì che possiedono gli individui. L'acqua si fa così strada attraverso le terre che appartengono agli antenati, è considerata “inquilina della terra” da cui sgorga e su cui circola.

Foto di un sito di tarodière terrazzato irrigato a Hienghène.
Marine Pizette / IAC, Autore previsto

Una politica dell'acqua condivisa (PEP)

Dal 2018 e dall'inizio della costruzione del PEP della Nuova Caledonia, l'idea principale è stata quella di soddisfare sia gli imperativi ambientali che di salute ma anche di rispettare le varie rappresentazioni culturali e gli usi dell'acqua. Il il legame tra l'uomo Kanak e la risorsa è al centro delle domande in corso.

In previsione dei rischi climatici e in considerazione della diseguale distribuzione della risorsa sul territorio, i temi prioritari sono equa distribuzione delle risorse idriche, nel rispetto dei metodi di gestione e delle specificità locali.

Delphine Coulange, Antropologo, Territori, Attori e Usi Team (TERAU), New Caledonian Agronomic Institute; Caroline Lejars, Agroeconomista, UMR Water management, Actors, Uses (UMR G-EAU), CIRAD et Severine Bouard, Geografo, Territori, Attori e Usi Team (TERAU), New Caledonian Agronomic Institute

Questo articolo è ripubblicato da The Conversation sotto licenza Creative Commons. Leggi ilarticolo originale.

© Roberto H - Unsplash

Leggi anche ...

Intelligenza artificiale e satellite per monitorare la salute dei fiumi

TEAM AQUAE

La scarsità d'acqua potrebbe abbassare il PIL del 10% in Medio Oriente

TEAM AQUAE

Acqua di rubinetto o in bottiglia, i francesi si dividono

TEAM AQUAE
Traduci »
X